LA DEPRESSIONE - STUDIO DI PSICOTERAPIA MAKE
1950
post-template-default,single,single-post,postid-1950,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive

LA DEPRESSIONE

Cos’è ?
La depressione è uno dei disturbi psichici più diffuso tra la popolazione generale, sembra che ne soffra dal 10% al 15%
della popolazione, con una frequenza maggiore tra le donne (adolescenti e adulte) rispetto agli uomini, mentre nei
bambini, maschi e femmine ne sono ugualmente affetti. E’ un disturbo del tono dell’umore, chi ne soffre tende ad avere
un umore costantemente flesso verso il basso, indipendentemente dalla situazione, perde la capacità di pensare in modo
lucido e realistico, non è motivato all’azione e può presentare un’alterazione dell’appetito o del sonno. La persona
depressa sperimenta una intensa sofferenza emotiva, pensieri negativi circa se stessi e il futuro e incapacità a provare
piacere nelle attività quotidiane. A questo si può unire un calo del funzionamento lavorativo e una compromissione delle
attività sociali.

soffro-di-depressione-cosa-posso-fare


Come si riconosce ?
La depressione si manifesta attraverso parecchi sintomi di tipo fisico, emotivo, comportamentale e cognitivo.
I sintomi fisici più comuni sono la perdita di energie, il senso di fatica, la presenza di agitazione motoria o rallentamento,
le modificazioni dell’appetito con perdita o aumento di peso significativi, i disturbi del sonno (insonnia o ipersonnia), la
riduzione del desiderio sessuale, i dolori fisici, la mancanza di energie.
Le emozioni solitamente sperimentate da chi è depresso sono un senso di abbattimento e tristezza, l’angoscia, la
disperazione, il senso di impotenza, l’insoddisfazione, una valutazione negativa di sé e un senso di colpa per le proprie
azioni, un generale senso di vuoto, un calo di interesse e piacere, l’ansia, la perdita di speranza nel futuro.
I sintomi comportamentali sono invece la riduzione delle attività quotidiane, l’evitamento delle relazioni con
conseguente isolamento sociale, la difficoltà nell’affrontare i problemi e prendere decisioni, la riduzione dell’attività
sessuale e i tentativi di suicidio.
I sintomi cognitivi si manifestano con difficoltà di concentrazione e di memoria, pensieri automatici negativi che
riflettono una concezione negativa di sé, del mondo e del futuro, aspettative irrealistiche, difficoltà nel prendere decisioni
e risolvere problemi, la ruminazione mentale.


Cosa si può fare?
La terapia della depressione prevede un percorso di psicoterapia e una terapia con antidepressivi.
Il trattamento farmacologico agisce unicamente sui sintomi ed è necessario quando la loro gravità va ad inficiare la vita
sociale, lavorativa o affettiva, in questi casi ridurre l’intensità dei sintomi mette la persona nella condizione di iniziare una
psicoterapia.
La psicoterapia permette alla persona depressa di guardare i propri problemi da una prospettiva differente per affrontarli
con nuove modalità.
Nella terapia della depressione è importante intervenire su più aspetti per permettere alla persona di gestire meglio i
pensieri irrazionali, le emozioni, le reazioni fisiologiche e i comportamenti e sviluppare le abilità e le risorse necessarie
per affrontare la quotidianità, prevenire le ricadute e condurre una vita soddisfacente.
La terapia cognitivo comportamentale, la terapia sensomotoria, la terapia EMDR, l’ACT e gli interventi mindfulness
based sono psicoterapie che si sono dimostrate utili nel trattamento della depressione.


Presso lo Studio MAKE è presente un’equipé di psicoterapeute formate e specializzate nell’utilizzo di queste terapie.

Telefono 011 26 48 858 E-mail info@studiomake.it

No Comments

Post A Comment

Copyright © 2020

Media Service Italia

SEO Torino & Web Design by Media Service Italia. Hosted by Media Hosting Italia